Muffins con Avena, Banana e Cioccolato SENZA zuccheri aggiunti e 100% vegetali. Sugarfree

Dolci, Senza Zucchero, Torte | 9 settembre 2017 | By

Muffins con Avena, Banana e Cioccolato SENZA zuccheri aggiunti e 100% vegetali.Sugarfree

Morbidi e golosi, senza burro, latte e uova, saranno una sana merenda già porzionata e pronta anche da portare al lavoro o a scuola, per tutta la famiglia!
Stampa

Ingredienti
  1. Ingredienti per ca. 8 muffins
  2. -100 g farina di avena bio (si ottiene semplicemente frullando dei fiocchi di avena) + una manciatina per la decorazione finale.
  3. -50 g farina di farro bio
  4. -30 g amido di mais bio
  5. -100 g cioccolato fondente
  6. -80 g frutta secca sgusciata al naturale a piacere ( mandorle, noci, pistacchi, anacardi, anche mista)
  7. -Una banana ben matura sbucciata e tagliata a pezzetti ( 120 g )
  8. -150 g ca. latte vegetale bio ( soia, avena o riso)
  9. -Un cucchiaino polvere di vaniglia bio
  10. -Una bustina lievito per dolci bio
  11. (oppure sostituite la vaniglia utilizzando direttamente lievito vanigliato bio)
  12. -50 g olio evo (o di mais o di girasole) da spremitura a freddo e biologico
  13. -qualche frutto essiccato (uvetta, mirtilli o altro) per guarnire la superficie ( facoltativo)
Istruzioni
  1. In un robot da cucina frullare i fiocchi di avena molto bene e tenere da parte. Versare nel robot la frutta secca insieme al cioccolato fondente e tritare molto bene. Aggiungere l’olio ed emulsionare. Mettere la banana e frullare. Unire anche la vaniglia, le farine e l'amido, mescolare, aggiungere il latte vegetale e per ultimo il lievito (con il latte andate a occhio fino ad ottenere un impasto cremoso ed omogeneo ma denso ) .
  2. Ungere con olio dei pirottini per muffins ( se utilizzate quelli di carta monouso non occorre) e riempirli di composto per i 3/4. Guarnire la superficie con 2/3 fiocchi di avena e 1 piccolo frutto essiccato (pochissimo per non appesantire e limitare la lievitazione !)
  3. Cuocere in forno preriscaldato a 180° STATICO per circa 30 minuti.
  4. Non abbiate fretta, controllate la cottura infilando uno stecchino al centro: se uscirà pulito saranno pronti.
  5. Se si sono dorati troppo in superficie ma non sono ancora pronti, spostateli per gli ultimi 10 minuti nella scanalatura più bassa del forno.
  6. Il tempo di cottura è sempre indicativo e dipende dal vostro forno e dalla grandezza degli stampi utilizzati. Lasciare intiepidire prima di estrarli dagli stampini ( se utilizzate quelli “usa e getta “ di carta non dovrete estrarli, saranno già pronti per essere serviti o portati fuori casa).
Note
  1. Se preferite potete preparare una torta: basterà trasferire l'impasto in uno stampo da plum-cake rettangolare a sponde alte ben unto ed infarinato e cuocere per 40- 50 minuti con le stesse modalità. Controllate la cottura con la solita prova dello stecchino al centro: quando uscirà pulito il cake sarà pronto, altrimenti prolungate la cottura senza avere fretta!
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/

IMG_2025

Gnocchi di Batata rossa o viola

Preparazioni Base, Primi piatti | 5 settembre 2017 | By

Gnocchi di Batata Rossa o Viola

La Batata rossa o viola, da non confondere con la patata con le stesse varianti di colore, è un tubero originario dell’America del Sud molto prezioso per la nostra salute. Ci aiuta a variare in cucina grazie all’enorme versatilità e può essere impiegata in tante ricette.
E’ considerata uno dei vegetali più salutari al mondo, grazie all’ elevata concentrazione di sostanze benefiche per il nostro organismo contenute nella polpa ma anche nella buccia...
Tantissime le sostanze utili: ricca di fibre, contiene vitamine A – C - B ed E, alcune proteine e sali minerali come potassio, magnesio, ferro e calcio. Il suo punto di forza é l’indice glicemico!!
La grande popolarità della Batata si deve al suo ridotto indice glicemico rispetto alla più comune patata: naturalmente dolce, possiede capacità di riduzione del colesterolo e della glicemia, grazie ad una sostanza contenuta, nota come Cajapo contenuta principalmente nella buccia.
Alcuni studi hanno evidenziato che nei paesi dove la batata viene consumata molto spesso e cruda, come il Giappone, le persone affette da malattie come diabete, ipertensione e anemia sono davvero una minima parte.
Perciò utilizzatela più spesso in ogni ricetta al posto delle patate, come ad esempio negli gnocchi.
Stampa

Ecco la Ricetta degli Gnocchi di Batata
  1. -550 g di batata rossa oppure viola precedentemente cotta al vapore , per un risultato più asciutto e più facilmente lavorabile per la creazione dell’impasto ( il risultato sarà allegro e colorato)
  2. -220 g ca. di farina tipo 1 bio*
  3. -sale e pepe q.b.
  4. -noce moscata q.b.
Procedimento
  1. Passa la batata nello schiacciapatate e mettila sulla spianatoia, aggiungi la farina (andando ad occhio)* e comincia a lavorare con le mani delicatamente fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.
  2. Dividilo e crea dei rotoli lunghi ma non troppo grossi, del diametro di 2 cm. ca.
  3. Comincia a tagliare i rotoli col coltello per ricavarne degli gnocchi casarecci ed infarinati ( così non si appiccicheranno tra loro).
  4. Trasferiscili su un vassoio e poi cuocili in acqua bollente salata per pochissimi minuti . Saranno proti, come di consueto, quando galleggeranno.
  5. Non ti resta che condirli a piacere, semplicemente con olio extravergine di oliva, salvia e pepe
  6. oppure con un sugo di verdure.
Note
  1. Nella foto sono stati abbinati a verdure a foglia verde lessate, come cavolo nero o spinacio.
  2. Questi gnocchi, una volta trasferiti sul vassoio, possono anche essere congelati e cotti in seguito.
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/

Gnocchi di Batata viola

Riso. Quale scegliere? Proprietà, Usi e Benefici di una scelta consapevole.

Approfondimenti, Consigli, Senza Glutine | 23 agosto 2017 | By

Timballo di riso

RISO. Quale scegliere? Proprietà, Usi e Benefici di una scelta consapevole.

Il riso è un alimento molto utile all’organismo grazie alle sue innumerevoli proprietà, prime fra tutte l’elevata digeribilità e la capacità di regolare la flora intestinale. 

Alta digeribilità perché senza glutine , elevato assorbimento a livello intestinale dei nutrienti contenuti. La componente glucidica del riso presenta, inoltre, un effetto regolatore sulla flora intestinale, infatti il riso in bianco si usa nella terapia dei disturbi a carico dell’apparato gastrointestinale. Il riso contiene un aminoacido essenziale, la lisina, e proteine di buona qualità. Lipidi: soprattutto acidi grassi essenziali. Ricco di potassio ma con poco sodio è indicato in chi soffre di ipertensione arteriosa.

-Riso integrale : ricco di fibre, elevato potere saziante; per questi motivi è molto utile nelle diete ipocaloriche e contro la stitichezza.

Preferite il riso integrale a quello bianco anche perché ha un minor indice glicemico e un maggior quantitativo di nutrienti (il riso bianco essendo raffinato ne é ormai povero…).

-Riso Basmati ( varietà con meno grassi) .

Riso nero è particolarmente ricco di proteine; ha circa il doppio di proteine rispetto al comune riso bianco.

FARINA DI RISO

DIVERSIFICARE e utilizzare farine differenti, soprattutto  quelle che non contengono il glutine, è importante per tutti,  perché nella nostra alimentazione questa proteina è troppo presente, ed è stata correlata all’aumento delle patologie autoimmuni.

La farina di riso non presenta differenze importanti rispetto a quella di frumento, a parte l’assenza di glutine. Contiene una percentuale superiore di amidi e meno fibre, meno sali minerali, meno vitamina B2, e una maggior concentrazione di vitamina B1 e B3 (percentuali che si aggirano dal 3 all’8% circa), i valori di riferimento sono della farina di riso non integrale.

Preferire la farina di riso integrale ma biologica, nutrizionalmente completa perche’ integra. La parte esterna del chicco può trattenere sostanze nocive utilizzate nella coltivazione, come i pesticidi, ad esempio.
La Farina di riso viene utilizzata in cucina anche come addensante per dessert, zuppe e salse.

Nell’ impanatura, per un risultato più croccante. Si possono realizzare torte e biscotti, miscelando la farina di riso con altre farine.

L’amido di riso non va confuso con la farina, perché è ottenuto da un’ulteriore lavorazione effettuata per aumentarne la capacità addensante e la solubilità.

* Nella foto in alto potete vedere come anche un semplice riso integrale al pomodoro possa diventare una pietanza di sicuro effetto.

Basta servirlo con l’aiuto dì un coppapasta come un mini Timballo, guarnito con della salsa, semi di canapa interi e delle verdure in accompagnamento (qui con della verza stufata al vino bianco).

Pancake di Avena (senza uova)

Biscotti, Dolci, Focacce, Preparazioni Base, Torte | 22 agosto 2017 | By

Pancake di Avena (senza uova)

UNA VERSIONE RUSTICA PER LA COLAZIONE O MERENDA SANA DI TUTTA LA FAMIGLIA. LEGGERI E DIGERIBILI, GOLOSI E 100% VEGETALI.
Stampa

Ingredienti per circa 6/8 pancake
  1. -200 ml di latte di avena bio
  2. -100 g farina di avena bio (basta frullare bene dei fiocchi di avena )
  3. -30 g di zucchero integrale di canna (o zucchero di fiori di cocco bio per un basso indice glicemico)
  4. -1 una bustina di lievito vanigliato per dolci biologico
  5. -un pizzico di sale marino integrale
  6. -olio evo (q.b.) per ungere la padella antiaderente per cuocere.
  7. Per farcire : frutta fresca o marmellata senza zuccheri aggiunti o sciroppo di agave bio o cioccolato fondente fuso (min. 70 % cacao bio) *
Istruzioni
  1. In una ciotola mettere gli ingredienti in polvere: farina di avena, zucchero, sale e lievito vanigliato. Unire il latte di avena a filo, mescolando bene con la frusta per evitare la formazione di grumi, fino ad ottenere un composto omogeneo. Ungere con carta assorbente imbevuta di olio d’oliva una padella antiaderente e riscaldarla a fuoco medio.
  2. Versare un mestolo di impasto nella padella, abbassare la fiamma.
  3. Dopo 1 minuto ca. girare il pancake e fare cuocere dall’altro lato sempre per circa 1 minuto. Cuocere così tutti i pancake fino ad esaurimento dell’impasto.
Note
  1. Sono già buoni così oppure farciteli come indicato sopra*.
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/

MAIONESE SENZA UOVA 100% VEGETALE

Maionese senza uova 100% vegetale.

OTTIMA PER ACCOMPAGNARE SVARIATE PIETANZE.
SOSTITUISCE DEGNAMENTE LA MAIONESE CLASSICA.
Semplice e veloce... vi stupirà !
Stampa

Ingredienti per 8 persone
  1. 500 ml di olio di semi di mais
  2. 250 ml di latte di soia al naturale bio
  3. 2,50 g di senape fine
  4. 8 g di succo di limone
  5. 5 g di sale marino fino
  6. curcuma in polvere a piacere ( per colorare )
Procedimento
  1. Versare in una ciotola a sponde alte tutti gli ingredienti e frullare con il minipimer fino ad ottenere una crema omogenea. LA MAIONESE E' PRONTA.
  2. Un aiuto anche per ammorbidire ad es. l’ormai conosciuto hummus di ceci e per condire insalate di verdure, cereali e pasta, ecc…
  3. SERVIRE FREDDA !
Note
  1. Se siete in pochi dimezzate le dosi e conservate per pochi giorni in barattolo di vetro ben chiuso in frigorifero.
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/