Attenzione alla stagionalità di frutta e verdura

Approfondimenti, Consigli | 11 maggio 2017 | By

La stagionalità di frutta e verdura

La Stagionalità di frutta e verdura

Al giorno d’oggi non si attribuisce la giusta importanza alla stagionalità degli alimenti, infatti possiamo trovare tutto l’anno sui banchi ortofrutticoli ogni tipo di frutta e verdura .

Una scelta talmente ampia che i giovani ormai non conoscono più la stagionalità degli alimenti vegetali.

Ma perché è tanto importante la stagionalità degli alimenti?

Consumare frutta e verdura fuori stagione porta ad assumere insieme agli alimenti, anche notevoli quantità di  sostanze chimiche come conservanti, antiparassitari e antimicrobici.

Scegliere frutta e verdura di stagione diminuisce il rischio di assumere inconsapevolmente  sostanze chimiche non desiderate .

Inoltre il consumo di prodotti fuori stagione ha dei costi ambientali elevati.

Mangiare prodotti stagionali quindi fa bene all’ambiente, al gusto e alla salute.

Il gusto di un vegetale fuori stagione è penalizzato: è facile constatare che, mangiando vegetali in piena maturazione e appena raccolti gli odori e i sapori sono eccellenti, spesso il prezzo è migliore e il valore nutritivo è sempre più alto.

DIVERSE ESIGENZE NUTRIZIONALI

L’alimentazione estiva più adeguata sarà quindi ipocalorica, ricca di acqua e sali minerali, in linea con ciò che la natura ci offre : verdura e frutti succosi,  per reintegrare la perdita di liquidi maggiore causata da una maggiore sudorazione, come ad es. con pesche, angurie meloni,  pomodori, melanzane e zucchine. I pigmenti  coloranti presenti in questi alimenti sono ricchi di antiossidanti come polifenoli e carotenoidi che ci aiutano a contrastare anche l’effetto dannoso dei raggi solari.

In inverno  la temperatura è più bassa e il nostro corpo brucia molte calorie per mantiene la sua temperatura basale a 37 gradi. Siamo maggiormente esposti alle malattie delle alte vie respiratorie come raffreddore, tosse, mal di gola, bronchite. La  natura nella stagione fredda ci aiuta con frutta e verdura adeguata ai nostri bisogni stagionali.

Le crucifere (cavoli, broccoli, cavoli cappucci, verze) sono ricchi di zolfo, minerale fondamentale per il suo potere disinfettante che aiuta a tenere lontani virus e batteri. La zucca , ricca di vitamina Acontribuisce a rinforzare le alte vie respiratorie e agisce come fluidificante naturale in caso di catarro.

Gli agrumi sono ricchissimi di vitamina C, grande stimolante del sistema immunitario.

 In autunno  facciamo  un po’di scorta di grassi per affrontare al meglio la stagione fredda con alimenti autunnali ricchi di zuccheri e calorie come l’uva, i cachi e le castagne. Matura poi la frutta secca (mandorle, noci, nocciole) ricca di vitamine e minerali preziosi nei lunghi mesi invernali.

In Primavera l’organismo si risveglia,  inizia la fase di depurazione  dalle tossine invernali accumulate con una dieta troppo ricca di grassi e zuccheri. Prepariamo il nostro corpo ad  affrontare l’estate  drenandolo e disintossicandolo anche grazie a carciofi, verdure amare e tutte le piante spontanee depurative come ortica e rosole, rucola, tarassaco . Le fragole hanno azione diuretica, le ciliegie e le amarene  proprietà diuretica e lassativa.

Consumare frutta e verdura freschissime ci consente di godere di tutto l’apporto vitaminico  contenuto.

Pensate che già dopo 24-48 ore dalla raccolta il quantitativo vitaminico si riduce circa del 50%!

CONSIGLI

Una buona abitudine inoltre è quella di conservare per breve periodo in frigorifero e cucinare gli ortaggi utilizzando, in entrambi i casi, materiali sicuri per non rischiare il trasferimento di componenti dannose dall’utensile impiegato all’alimento. Durante  la conservazione e la cottura l’alimento che assorbe tracce del materiale in uso può diventare dannoso con conseguenti rischi per la salute. Un’ottima soluzione è senz’altro scegliere contenitori e pirofile in Pyrex vetro borosilicato), un materiale sicuro, pratico e versatile.

Approfittate ora della raccolta bollini  dei supermercati Decò   per assicurarvi la nuovissima linea Pyrex Reflection!

In esclusiva nei punti vendita Decò  (in Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Lazio, Basilicata, Calabria). Non sono attualmente in vendita ma le trovate in esclusiva nei Supermercati Decò!

La nuova Collezione Esclusiva Decò: una linea completa di pirofile Pyrex di varie dimensioni: 5 tipologie di pirofile che si prestano alle combinazioni più svariate, per infiniti utilizzi in cucina!

Perfette per cuocere, conservare  e servire direttamente le vostre preparazioni senza doverle estrarre e trasferire su altro piatto di portata. Operazione facilitata anche dallo speciale manico in silicone antiscivolo!

Fino al 29 giugno potrai partecipare alla raccolta bollini che ti permetterà di ricevere le pirofile Pyrex tutte da collezionare!

Ideali per la preparazione di numerosissime ricette, aggiungendo un pizzico di fantasia e divertimento in cucina!

Clicca su link seguente per scoprire subito come ottenere la collezione completa di queste meravigliose  Pirofile Pyrex Reflection!

http://multicedi.mydeco.it/pyrex-reflection-una-collezione-esclusiva-deco/

Raccolta bollini dal 24 marzo al 29 giugno 2017  “COLLEZIONE ESCLUSIVA DECÒ – PYREX REFLECTION”.

Ritiro premi fino al 13 luglio 2017

SEGUIRE LA STAGIONALITÀ  ED I RITMI NATURALI, SCEGLIERE LE GIUSTE MODALITA’ DI CONSERVAZIONE E COTTURA, CI FA RISPARMIARE SOLDI E GUADAGNARE IN SALUTE!

Articolo sponsorizzato dai supermercati Decò.

 

“La cucina emotiva” tra modernità e tradizione, passato e futuro a tavola

Approfondimenti, Consigli | 26 maggio 2017 | By

“La cucina emotiva” tra modernità e tradizione .

Le tradizioni tramandate in cucina

La cucina emotiva, tramandando le tradizioni familiari alle future generazioni

Il passato incontra il futuro a tavola, grazie a nuove tecniche di cottura e  moderne attrezzature.

La nostra cucina è spesso legata ai ricordi dell’infanzia, al cibo e alla tradizione familiare che condividiamo con i nostri figli e nipoti, tramandando le ricette e cucinando insieme oggi piatti della tradizione  rivisitati e preparati in maniera più pratica, sicura e veloce grazie a moderne attrezzature, come le pirofile in Pyrex (vetro borosilicato) .

Un’ottima scelta per conservare e cucinare in sicurezza, ottenere piatti sani e gustosi è senz’altro scegliere attrezzature in Pyrex  (vetro borosilicato) perché molto resistente alle temperature e agli sbalzi (da – 40 C ° a + 300 C °).

Inoltre gli alimenti  non intaccano il vetro con i loro acidi anche restando a stretto contatto con essi per tempi prolungati. La  trasparenza consente il controllo e la visione completa della pietanza durante la cottura che risulterà più omogenea. Ideali per la preparazione di numerosissime ricette.

E’ importante evidenziare l’importanza della tradizione gastronomica legata indissolubilmente alla cultura del territorio, alle sue tradizioni, attraverso il passaggio generazionale di ricette tipiche.

L’incontro tra presente e passato avviene tramandando di madre in figlia, da nonna a nipote, le pietanze che sono il fulcro della socialità e della vita familiare. Cucinare e riunirsi a tavola tutti insieme, rappresenta un ricordo indelebile per ognuno di noi. Profumi e sapori, odori, colori ed emozioni che ci ricordano immediatamente alcuni momenti vissuti della nostra infanzia, della nostra vita.        

In tempi moderni aumenta però l’esigenza di portare in tavola cibi che coniughino GUSTO e SALUTE.

Grazie ad una maggiore consapevolezza della correlazione tra alimentazione e salute e ad una maggiore informazione ed educazione alimentare anche tramite i moderni canali di informazione accessibili a tutti, oggi la popolazione è più attenta sia alla qualità e origine delle materie prime

che alla scelta dei metodi di cottura, in maniera tale da ottenere delle rivisitazioni in chiave moderna,  più salutari ma altrettanto gustose, di piatti tradizionali.

Bastano pochi e semplici accorgimenti per ottenere piatti più leggeri e digeribili:

-Sostituendo ad esempio i grassi animali ( burro, strutto, ecc…) con oli vegetali come quello extravergine di oliva o di semi di lino o sesamo, ecc..

o utilizzando latte e panna vegetale bio (riso,soia, avena, ecc..) al posto dei classici latticini di origine animale .

-Utilizzando strumenti e utensili sicuri e adatti ad una cottura leggera e a una conservazione per tempi prolungati .

L’ultimissima novità sta nella linea Pyrex Reflection!

5 tipologie di pirofile con manico antiscivolo che si prestano alle combinazioni più svariate, per infiniti utilizzi in cucina!

Non sono attualmente in vendita ma le trovate in esclusiva nei Supermercati Decò!

È infatti partita  la nuova Collezione Esclusiva Decò: una linea completa di pirofile Pyrex di varie dimensioni.

-Scegliete metodi di cottura più leggeri: anziché friggere meglio optare per la cottura in forno o a vapore o alla griglia.

-Diminuite le quantità di zucchero e sale nelle ricette classiche, eventualmente sostituendo con dolcificanti naturali nel primo caso e con spezie ed erbe aromatiche nel secondo.

Le pirofile Pyrex Reflection sono ideali per la cottura, il riscaldamento e la gratinatura in forno tradizionale o microonde e per la conservazione in frigorifero o freezer di primi, secondi piatti, contorni e dolci. 

Nei punti vendita Decò (in Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Lazio, Basilicata, Calabria) fino al 29 giugno  potrai partecipare alla raccolta bollini che ti permetterà di ricevere le pirofile Pyrex tutte da collezionare!

La Linea Esclusiva della Collezione Decò comprende:

  1. PIROFILA RETTANGOLARE MEDIA
  2. PIROFILA RETTANGOLARE GRANDE
  3. PIROFILA OVALE
  4. PIROFILA ROTONDA
  5. PIROFILA TORTA

Clicca su link seguente per scoprire subito come ottenere la collezione completa di queste meravigliose Pirofile Pyrex Reflection!

http://multicedi.mydeco.it/pyrex-reflection-una-collezione-esclusiva-deco/

Raccolta bollini dal 24 marzo al 29 giugno 2017  “COLLEZIONE ESCLUSIVA DECÒ – PYREX REFLECTION”.

Ritiro premi fino al 13 luglio 2017.

Con questi piccoli trucchi si possono ottenere pietanze più salutari ma altrettanto gustose.

Tutto ciò in un ‘ottica sempre più necessaria di prevenzione e cura delle principali patologie cosiddette moderne legate all’alimentazione come il colesterolo “cattivo”,  diabete, ipertensione, patologie cardiovascolari, alcuni tumori, allergie, sindrome metabolica  ecc…

Articolo sponsorizzato dai supermercati Decò.

Tiramisu Mandorla e Caffé 100% vegetale

Dessert, Dolci | 18 maggio 2017 | By

Tiramisu alla Mandorla e Caffé. Leggero e 100% vegetale

La mia rivisitazione per un semifreddo originale, golosissimo ma più leggero e digeribile perché 100% vegetale.
Semplicissimo da preparare.
Stampa

Ingredienti
  1. Per una teglia/pirofila rettangolare media in Pyrex * (vi consiglio di utilizzare contenitori in Pyrex ovvero vetro borosilicato, un materiale igienico e sicuro, indicato per una conservazione per tempi prolungati senza rischio di trasferimento di sostanze nocive dall'utensile all'alimento e resistenti agli sbalzi di temperatura, quindi adatti sia in cottura che in frigorifero o congelatore).
Per la Base
  1. -una confezione di savoiardi
  2. - 1 caffettiera grande di caffé pronto
Per la crema alla mandorla 100% vegetale
  1. -1 litro di latte di mandorla(preferibilmente senza zuccheri aggiunti)
  2. -150 g zucchero di canna
  3. -140 g ca. farina di riso
Per guarnire
  1. -cioccolato fondente tritato o in scaglie q.b.
  2. - mandorle pelate in scaglie q.b.
Istruzioni
  1. Preparate la crema: in un tegame antiaderente fate sciogliere lo zucchero di canna nel latte di mandorla scaldandolo a fiamma viva e mescolando bene .
  2. Togliere dal fuoco e aggiungere la farina di riso a pioggia e gradualmente per evitare la formazione di grumi, mescolando energicamente con una frusta.
  3. Rimettere sul fuoco e mescolare continuamente per qualche minuro fino a raggiungere la densità desiderata ( con la farina di riso regolatevi ad occhio per ottenere una consistenza cremosa).
  4. Trasferire la crema alla mandorla in una ciotola, lasciare intiepidire e mettere in frigorifero per un oretta circa.
  5. Bagnate bene i savoiardi nel caffé zuccherato e stendete uno strato sul fondo della pirofila in Pyrex. Versate sopra la crema alla mandorla in maniera uniforme e guarnire con scaglie di mandorle e cioccolato fondente.
  6. Prima di servire lasciare riposare in frigorifero per almeno un 'ora o almeno mezz'ora in congelatore se avete fretta .
Note
  1. Servire freddo sporzionando in piattini da dolce.
  2. Se preferite potrete lasciarlo anche congelare direttamente nella pirofila Pyrex e servirlo come una torta gelato.
  3. Per una versione più leggera e 100% vegetale, ho utilizzato la pirofila rettangolare media Pyrex Reflection *.
  4. (Grazie alle caratteristiche del vetro Pyrex, oltre ad assicurarvi una conservazione salutare, la sua praticità vi consentirà di servire e sporzionare il dolce direttamente in tavola senza doverla trasferire su un altro vassoio).
  5. * Approfittate ora per assicurarvi l’esclusiva collezione di pirofile Pyrex Reflection grazie alla raccolta bollini dei supermercati Decò . Nei punti vendita Decò (in Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Lazio, Basilicata, Calabria) fino al 29 giugno potrai partecipare alla raccolta bollini che ti permetterà di ricevere le pirofile Pyrex Reflection, tutte da collezionare!
  6. Queste nuovissime pirofile con l’esclusivo inserto in silicone antiscivolo, tra cui la tortiera che ho utilizzato in questa ricetta, non sono in vendita, le trovate solo da Decò!
  7. “COLLEZIONE ESCLUSIVA DECÒ – PYREX REFLECTION”.
  8. Clicca qui per scoprire tutti i dettagli http://multicedi.mydeco.it/pyrex-reflection-una-collezione-esclusiva-deco/
  9. Ricetta sponsorizzata dai supermercati Decò.
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/

Pasta in Crema di Zafferano e Broccolo Romano. Videoricetta

Primi piatti, Salse e Creme | 9 maggio 2017 | By

Pasta in Crema di Zafferano e Broccolo Romano.

Guarda la Videoricetta per preparare un Condimento leggero per un delizioso primo piatto saporito, nutriente e ricco di salute con la pasta di canapa di www.strabuono.it, 100% da coltivazione italiana e biologica!

 

 

 

Muffins con Avena, Banana e Cioccolato SENZA zuccheri aggiunti e 100% vegetali. Sugarfree

Dolci, Senza Zucchero, Torte | 8 maggio 2017 | By

Muffins con Avena, Banana e Cioccolato SENZA zuccheri aggiunti e 100% vegetali.Sugarfree

Morbidi e golosi, senza burro, latte e uova, saranno una sana merenda già porzionata e pronta anche da portare al lavoro o a scuola, per tutta la famiglia!
Stampa

Ingredienti
  1. Ingredienti per ca. 8 muffins
  2. -100 g farina di avena bio (si ottiene semplicemente frullando dei fiocchi di avena) + una manciatina per la decorazione finale.
  3. -50 g farina di farro bio
  4. -30 g amido di mais bio
  5. -100 g cioccolato fondente
  6. -80 g frutta secca sgusciata al naturale a piacere ( mandorle, noci, pistacchi, anacardi, anche mista)
  7. -Una banana ben matura sbucciata e tagliata a pezzetti ( 120 g )
  8. -150 g ca. latte vegetale bio ( soia, avena o riso)
  9. -Un cucchiaino polvere di vaniglia bio
  10. -Una bustina lievito per dolci bio
  11. (oppure sostituite la vaniglia utilizzando direttamente lievito vanigliato bio)
  12. -50 g olio evo (o di mais o di girasole) da spremitura a freddo e biologico
  13. -qualche frutto essiccato (uvetta, mirtilli o altro) per guarnire la superficie ( facoltativo)
Istruzioni
  1. In un robot da cucina frullare i fiocchi di avena molto bene e tenere da parte. Versare nel robot la frutta secca insieme al cioccolato fondente e tritare molto bene. Aggiungere l’olio ed emulsionare. Mettere la banana e frullare. Unire anche la vaniglia, le farine e l'amido, mescolare, aggiungere il latte vegetale e per ultimo il lievito (con il latte andate a occhio fino ad ottenere un impasto cremoso ed omogeneo ma denso ) .
  2. Ungere con olio dei pirottini per muffins ( se utilizzate quelli di carta monouso non occorre) e riempirli di composto per i 3/4. Guarnire la superficie con 2/3 fiocchi di avena e 1 piccolo frutto essiccato (pochissimo per non appesantire e limitare la lievitazione !)
  3. Cuocere in forno preriscaldato a 180° STATICO per circa 30 minuti.
  4. Non abbiate fretta, controllate la cottura infilando uno stecchino al centro: se uscirà pulito saranno pronti.
  5. Se si sono dorati troppo in superficie ma non sono ancora pronti, spostateli per gli ultimi 10 minuti nella scanalatura più bassa del forno.
  6. Il tempo di cottura è sempre indicativo e dipende dal vostro forno e dalla grandezza degli stampi utilizzati. Lasciare intiepidire prima di estrarli dagli stampini ( se utilizzate quelli “usa e getta “ di carta non dovrete estrarli, saranno già pronti per essere serviti o portati fuori casa).
Note
  1. Se preferite potete preparare una torta: basterà trasferire l'impasto in uno stampo da plum-cake rettangolare a sponde alte ben unto ed infarinato e cuocere per 40- 50 minuti con le stesse modalità. Controllate la cottura con la solita prova dello stecchino al centro: quando uscirà pulito il cake sarà pronto, altrimenti prolungate la cottura senza avere fretta!
Cucinare sano e gustoso http://www.cucinaresanoegustoso.it/

IMG_2025