Castagne, proprietà, benefici e usi in cucina

///Castagne, proprietà, benefici e usi in cucina

Castagne, proprietà, benefici e usi in cucina

Le castagne

Castagne, proprietà, benefici e usi in cucina

Articolo a cura della Dott.ssa Giulia Giusto, Dietista e specialista in scienze dell’alimentazione.

La castagna (Castanea sativa) è il frutto di un albero della famiglia delle Fagaceae diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo; in Italia è molto comune sugli Apennini.

La castagna ha costituito per secoli un alimento base grazie al suo valore energetico; i frutti raccolti in autunno venivano conservati per molti mesi, ancora avvolti nel riccio, disposti su cannicci e ricoperti di foglie.

Le varietà di castagne sono centinaia e si dividono principalmente in due gruppi:

• Le castagne sono piuttosto piccole, schiacciate da un lato, con buccia esterna resistente e di colore marrone scuro uniforme; la polpa interna è molto saporita. Tra le varietà più famose ricordiamo la Bracalla, la Garrone, la Cuneo, la castagna del monte Amiata e quella di Montella.
• I marroni sono di dimensioni più generose, di forma ovale e di colore marrone chiaro con striature, la polpa è molto dolce. I più rinomati (I.G.P.) sono quelli del Mugello (Firenze), della Val di Susa (Torino), di Castel del Rio (Bologna) e di San Zeno in provincia di Verona (gli unici D.O.P.).

Sono ricche di carboidrati (in particolare di amido), fibre, proteine vegetali, sali minerali (ferro e potassio) e vitamine del gruppo B.

Cottura delle castagne

La cottura trasforma parte dell’amido in zuccheri semplici, operazione che conferisce al frutto la caratteristica dolcezza unita ad un’elevata digeribilità.

Indicazioni e benefici

Sono indicate in caso di:

  • anemia
  • stanchezza psicofisica 
  • inappetenza

Controindicazioni

Essendo ricche di fibre, sono utili per la funzionalità intestinale ma possono essere controindicate in caso di aerofagia o colite. Vanno inoltre limitate in caso di diabete ed obesità.

Scelta e conservazione

Il frutto deve essere sodo e di colore brillante, uniforme.

Da evitare frutti con tagli o ammaccature, con la buccia forata (attacco di un parassita) o grinzosa (sinonimo di frutto non più fresco).

Si conservano per circa due settimane disposte sopra un vassoio di vimini, senza sovrapporle.

Si possono eventualmente congelare: crude si mantengono per circa 6 mesi (da consumare poi immediatamente), in alternativa si possono arrostire, pulire e congelare.

Usi in cucina delle castagne

Castagne caldarroste

Caldarroste

La farina di castagne invece una volta aperta, va conservata in un luogo fresco e asciutto e consumata quanto prima perché facilmente deperibile. Con la farina di castagne inoltre è possibile confezionare tutto l’anno torte, frittelle, crepes, mousse e polenta.

Le castagne piccole sono più adatte alla bollitura con semi di finocchio o alloro, mentre le più grandi sono ideali per essere arrostite nell’apposita padella forata direttamente sul fuoco oppure in forno a 220° per 15-25 minuti (prima è necessario effettuare un taglio poco profondo sulla buccia).
Le castagne secche vanno lasciate in ammollo in acqua fresca per circa 12 ore, sono ottime per la preparazione di zuppe e minestre o per la farcia della selvaggina o di alcune carni bianche.

Ricetta

Zuppa di ceci e castagne

Ingredienti per due persone

Ceci secchi 120 g
Castagne 350 g
Alloro q.b.
Semi di finocchio q.b.
Brodo vegetale 500 ml (preparato senza dado)
Sale fino q.b.
Olio Evo 2 cucchiai
Pepe nero q.b.
Aglio uno spicchio
Rosmarino un rametto

Procedimento

Lessare i ceci precedentemente ammollati per circa un’ora, nel frattempo lessare le castagne con alloro e finocchietto, successivamente sbucciarle e schiacciare la polpa fino ad ottenere una purea grossolana. In un tegame mettere un filo d’olio, l’aglio, le castagne e successivamente i ceci, bagnare con il brodo vegetale ed aggiustare di sale e pepe. Unire infine il rosmarino e lasciare cuocere per circa 15 minuti.

Su questo sito trovate altre ricette, basta digitare nella barra di ricerca la parola chiave ” castagne ” per visionarle subito.

Articolo a cura della dott.ssa Giulia Giusto, Dietista e specialista in scienze dell’alimentazione.

Dove riceve

– Savona:  Via Paleocapa 25/1

– Vado Ligure (SV):  Via Vittorio Emanuele II 9/2

– Cairo Montenotte (SV): Via Baccino

– Loano (SV): Via delle Peschiere 51

– Arenzano (GE): Piazza Camillo Golgi 27 b/c

– Vicoforte (CN): Piazza Carlo Emanuele 73

SI EFFETTUA ANCHE CONSULENZA ONLINE

Contatti

 Cell. 347 4351879

Email: giustogiulia@gmail.com

 

Scritto da | 2020-11-21T10:51:32+00:00 novembre 21st, 2020|Approfondimenti, Consigli|Commenti disabilitati su Castagne, proprietà, benefici e usi in cucina