erbe aromatiche

Le erbe aromatiche, proprietà e usi in cucina

Articolo a cura della dott.ssa Giulia Giusto, Dietista e specialista in scienze dell’alimentazione.

Ci sono piante erbacee presenti in natura allo stato selvatico o coltivate che sono dette aromatiche in quanto contengono oli essenziali (principalmente localizzati nelle foglie) capaci di esaltare il sapore dei cibi, dolci o salati che siano.

Alcune varietà di erbe aromatiche

  • Alloro: ha proprietà rilassanti, espettoranti, diuretiche e digestive.
  • Aneto: ricorda nell’aspetto e nel sapore il finocchio selvatico; stimola l’appetito, favorisce la digestione ed è antifermentativo.
  • Basilico: va sempre aggiunto a crudo in modo da non far evaporare gli oli essenziali, di regola andrebbe spezzato a mano e mai tagliato con il coltello.
  • Borragine: ricca di potassio e calcio, ha effetto tonico sul sistema nervoso, effetto diuretico e sudorifero.
  • Erba cipollina: pianta spontanea con proprietà depurative e diuretiche.
  • Finocchietto selvatico: stimola l’appetito, favorisce la digestione ed è antifermentativo.
  • Ginepro: le bacche devono essere schiacciate ed usate con moderazione essendo di aroma molto intenso, non vanno mangiate. Ha proprietà digestive, toniche, disinfettanti e diuretiche.
  • Issopo: stimola l’appetito, favorisce la digestione e la diuresi ed è utile per eliminare i gas intestinali.
  • Maggiorana: stimola la digestione, favorisce il sonno, ha azione antispastica, antifermentativa e tonico-digestiva.
  • Melissa: profuma di limone e stimola la digestione.
  • Menta: stimola la secrezione gastrica e favorisce la digestione.
  • Mentuccia: è utilizzata contro l’insonnia, la depressione ed i dolori mestruali.
  • Origano: facilita la digestione, attenua i crampi intestinali ed il meteorismo.
  • Rosmarino: stimola la digestione e depura il fegato.
  • Salvia: stimola la secrezione gastrica ed esercita un’azione balsamica.
  • Santoreggia: ha proprietà antisettiche e digestive.
  • Timo: ha effetto digestivo, depurativo e balsamico.
le erbe aromatiche, proprietà e usi in cucina

erbe aromatiche essiccate

Le erbe aromatiche in cucina

L’utilizzo delle erbe aromatiche in cucina consente un minor consumo di sale e grassi, sono pertanto indicate in tutti i regimi dietetici ipocalorici.

Alcuni dei benefici del consumo di erbe aromatiche

In genere tutte le erbe favoriscono la digestione aumentando la produzione di saliva, favorendo la produzione di succhi gastrici e di bile ed impedendo le fermentazioni intestinali.

Come consumare le erbe aromatiche

Salvo qualche eccezione (l’alloro per esempio), le erbe vanno tritate al momento dell’uso ed aggiunte alle pietanze a crudo, evitando di cuocerle altrimenti perderebbero parte delle loro proprietà il loro aroma.

Alcune erbe aromatiche come ad esempio la menta, sono indicate per preparare infusi/tisane  o decotti da bere.

Per approfondire l’argomento clicca su questo link

https://cucinaresanoegustoso.it/la-menta-piperita-proprieta-e-benefici/

Nel nostro ricettario in home page puoi trovare tantissime ricette con il profumo delle erbe aromatiche, per piatti più leggeri, con meno sale ma altrettanto gustosi!

Articolo a cura della dott.ssa Giulia Giusto, Dietista e specialista in scienze dell’alimentazione.

Dove riceve

– Savona:  Via Paleocapa 25/1

– Vado Ligure (SV):  Via Vittorio Emanuele II 9/2

– Cairo Montenotte (SV): Via Baccino

– Loano (SV): Via delle Peschiere 51

– Arenzano (GE): Piazza Camillo Golgi 27 b/c

– Vicoforte (CN): Piazza Carlo Emanuele 73

SI EFFETTUA ANCHE CONSULENZA ONLINE

Contatti

 Cell. 347 4351879

Email: giustogiulia@gmail.com